Novuslight – un Vision Controller permette l’ispezione di pipette medicali 24/7

Leggi questo articolo su Novuslight.com

 

Con sede a Ginevra, nella parte est della Svizzera, Qualimatest è un integratore di machine vision specializzato in controlli qualità ottici al servizio di molte aziende, dove la precisione e la garanzia di qualità è di massima importanza. Uno dei mercati chiave per Qualimatest è il settore medicale. Qui, Zubler Handling è uno dei clienti storici che fa affidamento sulla competenza nell’integrazione della visione da parte di Qualimatest.

Zubler produce per il mercato mondiale linee di pipette, utilizzate nel settore medicale per analisi con piccoli volumi di liquidi, con produzione ed imballaggio completamente automatizzati. Per garantire l’accuratezza dei campioni, le punte delle pipette devono avere una geometria e una finitura superficiale perfetta. Di conseguenza, completamente integrate nella linea di produzione e appena dopo l’uscita dalle macchine di stampaggio ad iniezione, le pipette vengono posizionate in rack standard di 96 pipette e vengono ispezionate dal sistema di visione Qualimatest QMTSort-Tip.

Sei telecamere: velocità e precisione

I requisiti principali per il sistema di visione per il controllo qualità sono la velocità e la precisione: in quattro secondi il sistema di visione deve scannerizzare tutte le 96 pipette del rack misurando diametro interno ed esterno ed ispezionando l’intera superficie. Questo lavoro è svolto da sei telecamere che si muovono intorno all’unità scattando foto in 20 diverse posizioni, avendo come tempo di ciclo qualche centinaio di millisecondi per l’acquisizione e l’elaborazione dell’immagine di ciascuna pipetta.

Come standard, la punta di una pipetta ha un diametro interno di 0.5mm (tolleranza 0050/0) e un diametro esterno di 0.9mm, (tolleranza 0025/ -0025). Usando gli algoritmi software programmati da Qualimatest, i pezzi difettosi vengono espulsi automaticamente e separati in base al tipo di difetto. In aggiunta, il sistema fornisce un’analisi statistica su otto diversi parametri relativi al controllo dei difetti come ad esempio l’omogeneità, così da poter regolare e migliorare il processo di produzione.

Un sistema di questo tipo può operare solo avendo un Vision Controller ad alte prestazioni come suo elemento centrale. Di conseguenza Qualimatest ha scelto meticolosamente il prodotto corretto dopo una fase di test intensivi, spiega Arnaud Rollin, Sviluppatore Software di Qualimatest. “I nostri requisiti di base erano quelli di avere un Vision Controller industriale compatto e affidabile che potesse stare facilmente nell’armadio di controllo. Avendo ridotto la scelta a cinque possibili candidati, abbiamo poi effettuato un benchmark tra i vari prodotti. Prendendo in considerazione tutti i fattori più rilevanti come le prestazioni, la velocità, le dimensioni, il prezzo e le opzioni aggiuntive, il Vision Controller M100 GigE di Tattile è risultato la scelta migliore per questa applicazione. Nelle macchine Zubler, sono usate tutte e sei le porte GigE della M100 disponibili. Gli I/Os integrati forniti da Tattile permettono il triggering veloce di camere e illuminatori in tempo reale attraverso la FPGA connessa ai segnali di controllo di Zubler per il posizionamento delle camere.”

Basso rischio di insuccesso

Arnaud Rollin è molto soddisfatto delle funzionalità aggiuntive che Tattile mette a disposizione in caso fossero necessarie più di sei telecamere: “In questo caso Tattile offre un ingresso di espansione PCIe per gestire ulteriori camere o I/O addizionali.” Infine l’ingegnere di Qualimatest è colpito dalla robustezza del Vision Controller industriale offerto da Tattile: “Non abbiamo mai pensato alla possibilità di guasto dei Vision Controller Tattile, visto che il rischio di guasti di questi robusti PC è praticamente pari a zero.” L’affidabilità è un presupposto essenziale dal momento che le macchine Zubler lavorano normalmente 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Scritto da Hector Almea, 14 agosto 2017

M100 GigE Tattile